27 Maggio 2022

Nessuno è più potente di chi ha a cuore il bene del prossimo

IL PUNTO del Presidente CSI Nazionale Vittorio Bosio
27-01-2022 - Intervista a CSI Nazionale

Nessuno è più potente di chi ha a cuore il bene del prossimo
Non ho mai amato basarmi troppo sulle cifre, e sulle statistiche, ma ogni tanto occorre pur farlo. E così, dopo aver più volte verificato che il CSI vive con coraggio e fiducia questi difficili momenti, grazie alla dedizione di migliaia di dirigenti capaci e generosi, ho voluto verificare lo stato di salute anche sul fronte numerico.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso: i dati delle iscrizioni sono buoni; più di quanto avrei immaginato. Sono contento soprattutto perché a tenere bene è la faccia sportiva della nostra Associazione. Anche questo è segno di un grande lavoro, silenzioso e tenace, dei dirigenti dei Comitati territoriali e, insieme con loro, delle Società sportive che ne rappresentano l’ossatura. In questo rinnovato clima di speranza, con i dati generali della situazione socio-sanitaria (e anche economica) che fanno pensare ad una sempre più vicina fine del tunnel, sogno di poter vedere a breve di nuovo il mondo color arancioblu in campo. Sogno la ripresa dei campionati, delle competizioni, ovunque sia possibile.

Sogno di rivedere, passando nei paraggi dei campi di gioco i più svariati e diversi colori delle maglie, di risentire le urla cariche di affetto degli allenatori, di rivedere capannelli di genitori che assistono alle gare e che legano tra di loro in amicizia. Ma soprattutto di risentire le grida dei ragazzi che giocano.

Ci voleva coraggio a resistere e il CSI ha resistito. Ci vuole ora la sana prudenza di chi non molla ma è al contempo consapevole di poter riprendere solamente se nel rispetto rigoroso delle norme. Leggo e sento di possibili miglioramenti in vista per un prossimo futuro e mi accorgo di provare una felicità non nuova: quella di tornare a fare sport con la nostra gente, con i nostri ragazzi, con le loro famiglie. Non sarà tutto facile, sia chiaro. Avremo problemi di ogni genere da affrontare: da quelli organizzativi a quelli economici, a quelli relazionali perché comunque siamo stati costretti a isolarci per troppo tempo.

Avremo bisogno anche (e soprattutto) di una sana alleanza con tutte le espressioni della società civile, perché lo sport di base deve trovare uno spazio tutelato. I nostri dirigenti dovranno essere aiutati a riprendere ogni attività senza dovere studiare ogni giorno comunicati e decreti, scritti spesso in un linguaggio troppo tecnico. Nessuno guardi agli altri aspettando che facciano qualcosa di buono, ma ognuno di noi si rimbocchi le maniche e faccia quello che è possibile. Se qualcuno sta pensando che però toccherebbe innanzi tutto alla politica, ai “potenti”, non dimentichi che la politica è l’espressione di una Nazione, e che nessuno è più potente di una alleanza fra donne e uomini che hanno a cuore il bene del prossimo.

Vittorio Bosio
Presidente CSI Nazionale




scritto da AVVENIRE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio